2 Marzo Dote

Maggiori Informazioni
Tipologia Vino Rosè
Denominazione Vino Rosato
Gradazione 13.0%
Cantina Tenimenti D Alessandro
Formato Bottiglia 0,75 lt
Agricoltura lieviti indigeni, sostenibile
Paese Italia
Regione Toscana

2 Marzo è l'etichetta che segna la data del nuovo progetto nata tutto in un giorno tra Filippo Calabresi (Dote) e Marco Durante (Il Signor Kurtz). Un progetto che fa nascere un'amicizia e allo stesso tempo uno scambio di conoscenze, pensieri, cultura e ambizioni tra queste due giovanisssime figure del mondo del vino vero. Uno a destra e l'altro a sinistra del Trasimeno , hanno cercato di associare le uve bianche e rosse per creare il primo vino di territorio del lago. E' un rosato con uve rosse conferite da Dote (SY) e uve bianche conferite da Il Signor Kurtz (Tre) nato dall'amicizia di due grandissimi produttori. Delle 612 bottiglie prodotte ne sono rimaste solo un centinaio disponibili. 

I 3 Sensi
Questo è decisamente il frutto di due opposti che si attraggono. Rosato molto vivace dal colore del melograno, che ritroviamo anche in bocca. Acidità sferzante, succosissimo. Un rosato che richiama un sorso dietro l'altro, potresti continuare all'infinito.
Codice prodotto
DOTEVI2MXX
23,00 €
Non disponibile
Tipo di bicchiere
Servire a: 10°-12°C

Tenimenti D Alessandro

cantina e vigna tenimenti d'alessandro

La storia di Tenimenti d’Alessandro è strettamente legata a quella di Cortona e alla sua rinascita come luogo di produzione vitivinicola d’eccellenza. Situata a Manzano, nel comune di Cortona (Arezzo), nella Toscana sud-orientale, la proprietà - che oggi si estende per circa 30 ettari vitati, in conduzione Biologica Certifcata dal 2016 - viene acquistata nel 1967 dalla famiglia d’Alessandro. Dalla fne degli anni ’80, qui si inaugura una fase d’intensa sperimentazione indirizzata, soprattutto, a identifcare quei vitigni in grado di dare i migliori risultati qualitativi. Nel 2014 il complesso di vigne e cantina viene acquisito dalla Famiglia Calabresi che inserisce al comando il giovanissimo e preparatissimo FIlippo. L'idea del vino di questo giovane filosofo è ben chiara, tanto da applicare drasticamente le pratiche di Biodinamica su tutti gli ettari di proprietà, scelta che porterà la decisione di uscire dalla D.O.C. Cortona. Filippo con grande tenacia e consapevolezza del territorio in cui si trova, vuole risaltare il carattere dei propri vini, costruendo in vinificazione passo dopo passo, ogni singolo dettaglio. 

Prodotti della Cantina
Abbiamo trovato altri prodotti che ti potrebbero interessare!