Barbera d'Alba Fratelli Fantino 2016

Maggiori Informazioni
Tipologia Vino Rosso
Uvaggio Barbera
Denominazione Barbera d'Alba D.O.C.
Annata 2016
Gradazione 13.5%
Cantina Fantino Alessandro e Giannatale
Formato Bottiglia 0,75 lt
Paese Italia
Regione Piemonte
Abbinag(i)usto Formaggi di media stagionatura, Legumi, Salumi

La Barbera d'Alba di Alessandro e Giannatale, viene coltivata nel cru di famiglia, Bussia Dardi. Le vigne vecchie con una media di età di 60 anni , vengono fermentate con lieviti indigeni in contenitori di acciaio per 18 mesi. Per altri tre mesi  il vino viene fatto affinare in bottiglia.

I 3 Sensi
Barbera di Langa la definirebbero i più esperti, facendola entrare di diritto nella categoria dei grandi classici. Un marchio indelebile di mani esperte a gestire con questa acidità tanta potenza del territorio. Gradazione alcolica centrata che permette di godersi quanta più freschezza possibile.
SKU
FANVIBAXX
12,00 €
Tipo di bicchiere
Servire a: 14°-16°C

No Related Posts

Fantino Alessandro e Giannatale

Fantino Giannatale e Alessandro

Alessandro e Gian Natale Fantino, gestiscono la tenuta di famiglia a Monforte d'Alba in pieno centro storico, all'interno di un palazzo del 1600. Alessandro ha gestito i vigneti ed è stato cantiniere nella Cantina di Bartolo Mascarello per 20 anni, dal 1978 al 1997. Dal 1998 si è dedicato alla tenuta della sua famiglia a fianco del fratello a tempo pieno.

I fratelli coltivano otto ettari nel cuore dello storico cru Bussia a nord di Monforte, una delle zone più famose del Barolo per la produzione di vini di grande longevità e finezza. Le partecipazioni di Fantino sono concentrate esclusivamente nella sezione "Dardi" di Bussia, una collina con perfetta esposizione sud e sud-est al centro geografico di Bussia.

Il Barolo da Bussia, una delle vere e proprie icone della denominazione capace di far sognare gli appassionati da tutto il mondo, tende ad avere il colore profondo e ricco di frutta ma la struttura tannica classica del Nebbiolo da questa zona - Bussia Dardi - non è così difficile come il Barolo dal lato sud di Monforte o da Serralunga. Questo fatto non impedisce ai Baroli dei Fratelli Fantino di invecchiare ma li rende piacevolmente accattivanti anche da giovani. Le vigne piantate nel 1946 e nel 1947 vengono potate in vecchio stile e producono uva che sarebbe l'invidia di ogni barolista.

Se siete cultori del vino, se amate i grandi vini delle Langhe, e più in generale quei vini che alle spalle hanno una storia, una terra, una cultura... allora apprezzerete certamente i vini delle Langhe dell’Azienda dei Fratelli Fantino.