I romantici vitigni autoctoni. In Trentino con la Nosiola

Il settore vitivinicolo, come molti altri settori di sviluppo economico nel nostro paese, ha subìto svariati cambiamenti negli ultimi decenni. Abbiamo già visto nei precedenti articoli sui vini naturali, bio, biodinamici, ecc, ecc, come è avvenuto il più grande cambiamento nel recupero di vecchie tradizioni ma con un'elevata conoscenza, il passo indietro verso la deindustrializzazione del vino e contemporaneamente un passo avanti verso la cultura.

I romantici vitigni autocnoni. Cosa sono?

vitigni autoctoni

In Italia sono circa 350 i vitigni autoctoni ufficiali e riconosciuti, ma al di là dei numeri, l'aspetto più romantico degli autoctoni è che in altre zone sono in pochi a garantire un alto livello di qualità, mentre nel loro luogo d'origine esprimono il massimo.


Prendiamo in esempio quello più acclamato (e anche più richiesto anche all'estero) il Nebbiolo. Potremmo mai pensare di ottenere l'ottimo livello da una pianta di nebbiolo coltivata al sud Italia per esempio? E quante espressioni così diverse dà lo stesso vitigno in aree diverse: pensiamo al nebbiolo Chiavennasca della Valtellina messo a confronto con la Spanna Piemontese o con il Picotener della Valle D'Aosta. E il Rossese Ligure? Stesso vitigno ma quattro mondi diversissimi perchè molto diversi sono i terroir.

La Nosiola viaggio in Trentino

nosiola vitigno

Oggi faremo un salto in Trentino, dove gli autoctoni sono diversi. In vista dell'estate alle porte, omaggiamo un espressivo vitigno a bacca bianca, la Nosiola, dalle origini pressochè sconosciute, ma risalenti almeno al Concilio di Trento (1545 circa).
E' vinificato per produrre le denominazioni a Doc del Trentino e Valdadige e nelle IGT Trevenezie, Vallagarina, Vigneti delle Dolomiti e in più per la produzione del noto Vino Santo Trentino.

Il nome sembra derivi dalle coltivazioni di nocciole che normalmente imperversano l'area, oppure dal colore dell'acino in maturazione. La più diffusa e affermata ipotesi invece sembra derivare dagli intensi profumi che richiamano immediatamente alla nocciola tostata.

Un vitigno molto resistente, di montagna e allo stesso tempo baciato dal sole e dal vento "Ora" proveniente dal Lago di Garda che mitiga le temperature.
E' un vino dove la struttura e il corpo non sono sicuramente i potagonisti, ma lo si apprezza proprio per essere bevuto giovane, per la sua freschezza e aromaticità delicata e unica.
Acidità e frutto sono perfettamente in equilibrio, ciò che lo rende il vino ideale per un aperitivo o per accompagnare piatti tradizionali Trentini, come ad esempio un piatto di canederli in brodo, dove l'acidità ben si bilancia con la grassezza.

I 3 vignaioli di Nosiola che abbiamo scelto per voi:

mappa trentino

Eugenio Rosi

Eugenio Rosi vini Trentino

Siamo a Calliano (TN) in Vallagarina, nelle Valli del Leno dove, su suolo limoso e calcareo si coltiva la Nosiola.
Qui l’artigianalità è di casa! Eugenio si reputa un pazzo incoscente, perchè nulla è di proprietà e le vigne le ha in affitto, ma la scelta fatta lo rende felice, soddisfatto e la rifarebbe ancora.
"Fare il contadino è un lavoro che bisogna imparare a fare, che bisogna essere capaci di fare ma che in dono ti porta la possibilità di interpretare ciò che fai."
Per Eugenio l'equilibrio è il segreto vincente per rispettare e dare voce all’unica cosa originale nel vino che è la sua provenienza, il territorio.

Eredi Cobelli

paesaggio azienda agricola Eredi Cobelli vini Trentino

Se ti capita di fare visita alla famiglia Cobelli, il primo elemento che ti conquisterà sarà di sicuro la simpatia e l'accoglienza che riceverai.
Siamo a Sorni in provincia di Trento, dove il clima alpino è mitigato dall'Ora del Garda e l'escursione termica tra giorno e notte lascia che le uve maturino con un bell'equilibrio tra acidità e aromaticità.
Anche qui il terroir è l'elemento distintivo dei vini Cobelli: clima, uomo, vigna e terreno sono imprescindibili.

L'attività di Davis, Tiziano e Ivano è sempre subordinata ai ritmi della natura con grande attenzione per non alterare mai il terreno: concimazione organica, sovescio, inerbimento, minimo utilizzo di mezzi a motore per non compattare il terreno e per favorire la biodiversità sempre con delicatezza. Questi sono i luoghi dove, clima mite e terreni di gesso, limo e argilla, sono più favorevoli alla coltivazione di uva a bacca bianca, capace di arrecare al vino una perfetta acidità ma anche struttura e longevità.

Elisabetta Foradori

mani lavoro in cantina

I vini di Elisabetta hanno qualcosa di mistico, spirituale, sono vini colti, pensati non a tavolino ma ragionati con il cuore. L'esperienza di anni in vinificazione è il patrimonio di una conoscenza che però non si arresta mai, e come le vere persone dotte, non sono mai appagati di saperne di più.
"Ogni stagione ci porta cose nuove, ogni giorno insegna e ci fa capire.
Abbiamo imparato a metterci in ascolto per cogliere le sottili differenze esistenti in natura, abbiamo imparato a preservare la sincerità del carattere dell’uva nell’espressione del suo luogo d’origine."
Suoli alluvionali sulle colline argilloso-calcaree di Cognola, dal 2009 Foradori è certificata biodinamica.
Foradori è certificata Demeter e ICEA dal 2009 ma è dal 2002 che decide di abbandonare un'agricoltura materialista e dedicarsi a tecniche delicate, più complesse e instabili ma più espressive.

"Abbiamo ripreso a curare il prato nell’interfilare, a piantare siepi e, da poco, ad introdurre gli animali in azienda. A Fontanasanta sono stati riattivati stalle e pollai; usiamo il letame per l’allestimento del cumulo. Il lavorare in un organismo agricolo a ciclo chiuso, cioè autosufficiente, è il nostro obiettivo futuro. Le componenti umana/sociale, vegetale, animale e minerale hanno un ruolo sinergico e di pari peso nella nostra realtà."

selezione vini trentini Nosiola

Diverse espressioni di Nosiola, un tempo coltivata su tutto il territorio, oggi circoscritta alle sole zone tra la Valle dei Laghi, le Colline di Trento e Pressano. È una varietà che si esprime meglio su terreni poveri: solo così riesce a dare vita a vini eleganti, delicati e longevi.

Prodotti Correlati