Chateauneuf Du Pape Clos De Caillou 2017

Maggiori Informazioni
Tipologia Vino Rosso
Uvaggio Grenache - Mourvedre - Sirah - Vacarressè
Denominazione Chateauneuf du Pape
Annata 2017
Gradazione 14.5%
Cantina Clos De Caillou
Formato Bottiglia 0,75 lt
Agricoltura sostenibile
Paese Francia
Regione Cote du Rhone
Abbinag(i)usto Arrosti di carne, Grigliate di Carne

Prodotto da uve provenienti da vigne vecchie di cinquant’anni e situate su suoli sabbiosi e sottosuoli ricchi di argilla rossa questo Chateauneuf du Pape è il vino principale del domaine, ottenuto da macerazione che si estende fino a quattro settimane a temperatura controllata.

I 3 Sensi
Dal bel colore rosso cinabro dai riflessi cremisi, si rivela al naso ricco di profumi di marasca matura, mirto e mora selvatica. In bocca è quasi untuoso con note speziate di pepe bianco di fave di caffè.
Agricoltura sostenibile
SKU
CAIVFCPXX
57,00 €
Non disponibile
Tipo di bicchiere
Servire a: 14°-16°C

No Related Posts

Clos De Caillou

Clos de caillou

Il ha iniziato a sconfiggere la riserva di caccia per valutare il posto. Secondo padre di Sylvie VACHERON, Claude POUIZIN, il terroir di ciò che prima era una riserva di caccia era eccezionale. Il potenziale per far crescere le viti era enorme. Fu comunque fortemente criticato tra gli abitanti di Courthézon in quel momento ma poi la scelta si rivelò vincente.

Acquisizione e semina, e nacque il vigneto. Nel corso del tempo, Claude POUIZIN disegna il domaine con un insolito equilibrio (9 ha a Châteauneuf du Pape e 45ha nella Côtes du Rhône), principalmente sulla collina, che ha fatto la leggenda di Vauclus, ma anche su alcune sabbie, dando un vino molto elegante e di estrema finezza.

Questo è uno dei migliori terroir della denominazione. Anche uno dei primi. "Il nostro vigneto è ricco della tradizionale varietà rossa, come Mourvèdre, Syrah, Cinsault, Carignan, Countable e anche qualche varietà bianca: Viognier, Roussanne, Clairette, Bourboulenc, senza dimenticare il Grenache, dio nativo rosso e bianco.

Nessuna chimica ma solo trattamento fitosanitario di zolfo e rame in una quantità minima.
Di questa stessa filosofia, fin dall'inizio del vigneto nel 2010, questo progetto si è alimentato negli anni confermando la lungimiranza delle scelte del Domaine.