Cremant d'Alsace Extra Brut Rietsch

Maggiori Informazioni
Tipologia Vino Spumante
Uvaggio Auxerrois - Chardonnay - Pinot Gris
Denominazione Cremant d'Alsace
Gradazione 12.5%
Cantina Rietsch
Formato Bottiglia 0,75 lt
Agricoltura biologica
Paese Francia
Regione Alsazia
Abbinag(i)usto Per aperitivo, Pesce, Pesce alla griglia, Salumi

Cremant d'Alsace Extra Brut Rietsch è una miscela di auxerrois, chardonnay e pinot gris dei raccolti 2015 e 2016, a cui sono stati aggiunti succhi 2017 per provocare la schiuma in bottiglia. Il naso, brioche e vino, evoca la frutta secca. La bocca è rotonda e salina, fluida e persistente.

Dopo un anno di affinamento in vasche, l'imbottigliamento è stato fatto all'inizio della vendemmia 2017, con un'aggiunta di succo di uva fresca della nuova vendemmia e un lievito per la produzione di schiuma in bottiglie. Senza dosaggio.

I 3 Sensi
Il naso, brioche e vino, evoca la frutta secca. La bocca è rotonda e salina, fluida e persistente.
Agricoltura biologica
SKU
RIEVFCA12
20,00 €
Tipo di bicchiere
Servire a: 8°-10°C

No Related Posts

Rietsch

Rietsch vigna e cantina

Quelli di Rietsch sono vini biologici, naturali e sperimentalifatti da uve coltivate senza chimica. Questo approccio presuppone a monte un approccio più rispettoso possibile della vite e della terra, che sono funzionato senza pesticidi, erbicidi, fertilizzanti, insetticidi e sintesi antifungini.

Si stanno sperimentando nuovi processi di vinificazione, principalmente in due direzioni: la produzione di vini di macerazione (vini "arancioni") e la produzione di un vino perpetuo. 
Per alcune cuvées, si lasciano macerare le uve nel succo per estrarre i coloranti e i tannini. Questo processo dà struttura ai vini aromatici, come i moscati, i pinot grigio oi gewurztraminer, che a volte mancano di acidità e sono tradizionalmente vinificati in vini semi-asciutti o dolci. La macerazione aiuta a stabilizzare i vini in modo naturale e modifica il loro registro aromatico e il gusto, rinnovando la percezione che si può avere di questi vitigni.

Viene elaborata anche una vendemmia perpetua, assemblando vecchie annate con succhi dell'ultima vendemmia, al fine di coniugare la vivacità e la freschezza del vino dell'anno con i succhi d'allevamento con un gusto già definito e più complesso.