Dettori Bianco Tenute Dettori 2018

Maggiori Informazioni
Tipologia Vino Bianco
Uvaggio Vermentino
Denominazione Romangia I.G.T.
Annata 2018
Bottiglie prodotte 7000
Gradazione 15.0%
Cantina Tenute Dettori
Formato Bottiglia 0,75 lt
Agricoltura triple a
Paese Italia
Regione Sardegna
Abbinag(i)usto Crostacei, Stoccafisso, Zuppe di pesce

Il Bianco Dettori proviene da una vigna di Vermentino Storico di Sorso - Sennori di circa 3 ha, con vigne ad alberello e lavorato in biodinamica. Le piante hanno una età media di 55 anni. Le uve vengono diraspate e la vinificazione viene eseguita lasciando le uve a macerare e fermentare per un periodo che varia dai 3 ai 10 giorni con lieviti indigeni in vasche di cemento. Le uve affinano per due / tre anni in nelle stesse vasche. Il vino non viene chiarificato ne filtrato.

I 3 Sensi
Il Dettori bianco 2018 è un vino solare. L'annata favorevole ha caratterizzato il vino conprofumi di soprattutto floreali, che ricordano il biancospino. L'aspetto polposo rilascia anche note di pesca e dattero. In bocca il vino ha volume e sapidità , ben bilanciati traloro.
Agricoltura triple a
Codice prodotto
DETVIDBXX
32,00 €
Non disponibile
Tipo di bicchiere
Servire a: 12°-14°C

No Related Posts

Tenute Dettori

tenute-dettori-cantina

 “Se essere Homo Sapiens Sapiens significa guardare ma non osservare, mangiare ma non gustare, sentire ma non ascoltare, “fiutare un odore” e non annusare... allora sono fiero di essere Homo Sapiens e basta.

Mi sento animale alla pari con gli altri animali. Parte del pianeta Terra e dell’Universo. Voglio essere animale con la minima razionalità indispensabile alla mia libertà.

Per questo faccio il vino... è il metodo che conosco per farmi sentire quello che sono: istintivamente animale. Io non seguo il mercato, produco vini che piacciono a me, vini del mio territorio, vini di Sennori. Sono ciò che sono e non ciò che vuoi che siano”. Alessandro Dettori – 1998 – Vignaioli, Artigiani del Vino e della Terra

Nell’annata 2008 sono state prodotte soltanto 2.000 bottiglie a causa della peronospora.

Pur vedendo tutta l’uva scomparire in pianta l'azienda è rimasta fedele alla tradizione: non usare veleni.

Meglio perdere l’uva di una stagione che inquinare la Terra.

Prodotti della Cantina

Recensioni dei clienti

ottimo vino
Leggi tutte le recensioni