Dolcetto Bricco Mirasole Mascarello Giuseppe 2018

Maggiori Informazioni
Tipologia Vino Rosso
Uvaggio Dolcetto
Denominazione Dolcetto d'Alba D.O.C.
Annata 2018
Gradazione 13.0%
Cantina Giuseppe Mascarello
Formato Bottiglia 0,75 lt
Agricoltura sostenibile
Paese Italia
Regione Piemonte
Abbinag(i)usto Carni bianche, Carni rosse, Per aperitivo, Primi Piatti di Carne, Risotti

Vigna Bricco Mirasole in Castiglione Falletto affianca i vigneti del prestigioso Monprivato, su terreno di origine marina,calcareo argilloso di marne grigie ed argille brune. Di proprietà dal 1987 è composto per il 60% da dolcetto, in parte piantato nel 1994. L'esposizione, Ovest-Nord-Ovest e l'altitudine, circa 280m slm, contribuiscono alla grandezza dell'areale. Vinificato da dolcetto in purezza raccolto a metà settembre, fermenta per 6/7 giorni a cappello sommerso e temperatura controllata. Stabilizza poi in cemento per 6-8 mesi e viene messo in commercio ad un anno dalla vendemmia.

I 3 Sensi
Rosso rubino intenso con riflessi violetti, ha un profumo pieno, fruttato e vinoso. Al palato asciutto, amarognolo, molto elegante e pieno di carattere. Un vino vero dalla grande stoffa, consigliato su carni bianche, rosse, minestre, risotti e primi piatti.
Agricoltura sostenibile
SKU
MAGVIDBMXX
17,00 €
Non disponibile
Tipo di bicchiere
Servire a: 14°-16°C

No Related Posts

Giuseppe Mascarello

Giuseppe Mascarello

La storia di Giuseppe Mascarello inizia nel lontano 1881, con l'acquisto del primo appezzamento di terreno in Pian della Polvere. Ad oggi i vigneti spaziano su vari colli delle aree più vocate nella zona del Barolo, tra cui il famoso MONPRIVATO. Oggi l'azienda è sotto la guida di Mauro Mascarello, che già dal 1967 conduce una delle vigne di famiglia. Gli anni dal 1968 al 1977 sono anni di sperimentazione di varie tecniche tornando poi ad una vinificazione più tradizionale ma con profondi cambiamenti. Nel 1980 assume la responsabilità diretta del vigneto MONPRIVATO, continuando la tradizione di famiglia con immutata precisione: maturazione ideale dell'uva, grappolo perfettamente sano, ricerca della massima concentrazione negli acini. Per ottenere il massimo la famiglia investe da decenni in un profondo lavoro sul campo, seguendo tutto lo sviluppo della pianta ed intervenendo al minimo con i fitofarmaci e rifiutando ogni diserbante e disseccante. I Mascarello sono da sempre artigiani del vino, curando i vigneti, la vinificazione e l'affinamento con immutato slancio, separando i frutti di ogni vigneto per esaltarne le singole peculiarità. I suoi vini sono contesi in tutto il mondo, dagli USA al Giappone.