Fiano Particella 928 Cantina del Barone 2015

Maggiori Informazioni
Tipologia Vino Bianco
Uvaggio Fiano
Denominazione Fiano I.g.p.
Annata 2015
Cantina Cantina del Barone
Formato Bottiglia 0,75 lt
Agricoltura coltivazione organica, sostenibile
Paese Italia
Regione Campania
Abbinag(i)usto Carni bianche, Formaggi, Legumi

La particella 928 è la vigna di mezzo ettaro rappresentata nell'etichetta della bottiglia. Una vigna piantata nel 2001 di fronte a quella del Paone. Il vino estratto potrebbe essere definito il "cru" aziendale e viene elaborato con una sosta sulle fecce fini per circa 8 mesi, lavorato esclusivamente con lieviti indigeni. La vigna inoltre sorge su un terreno di origine vulcanica esposto interamente a sud.

I 3 Sensi
Una vera perla enologica. Un vino ricco di fascino, pieno nel carattere, slanciato nei profumi di fiori bianchi, erba fresca e agrumi. Perfettamente dimensionato in bocca, largo e nobile, pronto a far tendere il palato e rilasciare piacevoli note saline. Un tocco affumicato, imprime la nota che più lo accomuna al teritorio e agli altri vini della zona.
SKU
CDBVI928XX
21,00 €
Non disponibile
Tipo di bicchiere
Servire a: 8°-10°C

No Related Posts

Cantina del Barone

Cantina del Barone

 

"Eccola qua finalmente!!!! Una bottiglia esaltante dopo tanti assaggi inutili." La nostra espressione è stata questa quando abbiamo assaggiato per la prima volta il vino di Luigi Sarno. E da quell'assaggio è partita la caccia al giovane produttore, acclamato dalla stampa, un pò meno dalle commissioni di assaggio. Si perchè se il Fiano Cantine del Barone è così buono che quella bottiglia ce la siamo finita con piacevole godimento, è anche vero che dal 2012 il fiano di Luigi viene declassato dalle commisioni di assaggio della D.o.p. che invece di leggere in un vino qualcosa di semplicemente spontaneo e uscito da un giovane talento si confermano serrate in quei meccanismi statici.

A cantine del Barone infatti il vino viene lasciato esprimere, senza seguire le pratiche enologiche, seppur Luigi sia laureato alla facolta di Enologia. L'azienda viene creata dal padre Antonio, che fino al 1998, conferiva le uve a Mastroberardino. Si trova nella parte sud di Avellino, non molto distante dalla città, sotto Candida che gli assomiglia per composizione dei terreni sciolti e pietrosi. I vini prodtti sono il Fiano Paone e il Particella 928, proveniente da una singola vigna vinificata separatamente che cresce su terreno vulcanico.

Prodotti della Cantina