Givry Vieilles Vignes Domaine Ragot 2016

Maggiori Informazioni
Tipologia Vino Rosso
Uvaggio Pinot Noir
Denominazione Givry
Annata 2016
Gradazione 13.0%
Cantina Domaine Ragot
Formato Bottiglia 0,75 lt
Agricoltura lotta integrata
Paese Francia
Regione Borgogna
Abbinag(i)usto Carni rosse, Grigliate di Carne, Legumi

Le uve raccolte provengono da una vigna di appena 1,25ha, con piante di oltre 50 anni d'eta.

I 3 Sensi
Colore Rubino rosso carico, con richiami di spezie e di frutti scuri (cassis, mora). Anche al palato il vino mostra il suo carattere fruttato, in linea con i toni seducenti del pinot nero. Pertanto polpa viva e tannino decisamente delicato.
Agricoltura lotta integrata
SKU
RAGVFGIXX
Prezzo speciale 28,60 € Prezzo normale 30,00 €
Non disponibile
Tipo di bicchiere
Servire a: 12°-14°C

Domaine Ragot

Domaine Ragot

La famiglia Ragot coltiva vigne nel comune di Mercurey già dal 18à secolo, ma è solo nel 19^ secolo che si trasferisce a Givry, nell'attuale domaine.
Domaine Ragot nasce ufficialmente nel 1984 sotto la direzione dei cugini Jean-Paul e Jean-Pierre. Alla morte di Jean-Pierre nel 1991, la guida passa nelle mani di Jean-Paul, affiancato dal figlio Nicolas nel 2002 (che dal 2008 si occupa da solo dell’azienda). Nel 2003 viene costruita una nuova e moderna cuverie. Attualmente il Domaine possiede 9 ettari di vigne, tutte nel comune di Givry, coltivate a pinot noir (6,46ha), chardonnay (1,97ha) e aligoté (0,22ha).
Da oltre quindici anni è stato eliminato l’uso di diserbanti e viene praticato il parziale inerbimento tra I filari. Viti potate a Guyot con prima potatura tra novembre e dicembre e seconda di rifinitura a marzo per scegliere la posizione dei germogli e una migliore aerazione del fogliame e dei grappoli. In aprile vengono lasciati i 6/8 meglio esposti. E’ adottata una “lutte préventive raisonée” per contenere al minimo l’uso dei prodotti. Raccolta manuale e selezione dei grappoli sia in vigna che in cantina. In corso sperimentazione “biologica” su circa 1 ha di vigna.
La vinificazione in rosso prevede diraspamento completo, macerazione a freddo di 4/6 giorni a 12/14°, uso di soli lieviti indigeni, fermentazione di 10/15 giorni, elevage in piccole botti di legno, nuove per il 20% massimo ed un periodo variabile dai 12 ai 16 mesi a seconda del vino e della annata. La vinificazione in bianco prevede una pigiatura lenta e delicata a grappolo intero. Mosto chiarificato a freddo e travasato dopo 36 ore. Fermentazione in acciaio inox e trasferimento in piccole botti e, in parte, in acciaio inox, per terminare la fermentazione e svolgere quella malolattica. Elevage dai 10 ai 12 mesi. Leggera filtrazione prima dell'imbottigliamento.

Prodotti della Cantina