Il Pergola Giacomo Baraldo 2019

Tipo di bicchiere
Servire a: 12°-14°C
Codice prodotto
BARVIPEXX
25,00 €
Non disponibile
Maggiori Informazioni
Tipologia Vino Bianco
Uvaggio Grechetto - Trebbiano
Denominazione Toscana I.G.T.
Annata 2019
Bottiglie prodotte 237
Gradazione 12.0%
Cantina Giacomo Baraldo
Formato Bottiglia 0,75 l
Agricoltura coltivazione organica, lieviti indigeni, lotta integrata
Paese Italia
Regione Toscana
Abbinag(i)usto Carni bianche, Carni rosse, Formaggi, Risotti
contiene solfiti / contains Sulphites

Il Pergola Giacomo Baraldo è un blend di Grechetto e Trebbiano dal tannino equilibrato ed armonico prodotto dalle vigne a Le Piazze a Cetona (Siena).

La fermentazione alcolica avviene sulle bucce con lieviti indigeni per 3 settimane, mentre quella malolattica avviene in damigiana con batteri lattici indigeni. Anche l'affinamento è in parte in damigiana per 14 mesi e per 7 mesi in bottiglia.

 

I 3 Sensi
Pergola è un vino macerato di alta qualità. Un vino denso e polposo, che non va fuori strada ma segue una linea dritta ben precisa. Si sente una mano consapevole nel sorso e al naso. nelle nostre degustazioni si è comportato benissimo, rimanendo integro in bottiglia anche dopo 10 giorni dall'apertura. E' un vino che si fa umile, perchè la sua sostanza viene sviscerata passo passo in bocca. Sia il tannino che il volume del vino hanno una presenza aggraziata. Buonissimo bianco toscano.

No Related Posts

Giacomo Baraldo

Giacomo Baraldo

Giacomo si iscrive al corso di Viticoltura ed Enologia presso la facoltà di Agraria a Perugia e nel 2009 con il padre pianta le prime barbatelle di Sangiovese, Merlot e Cabernet Sauvignon nel vigneto Bossolo, non prima però di aver girato il mondo: Patagonia, Nuova Zelanda ma soprattutto per la Borgogna, dove da Domaine de Montille trova il vino dei suoi sogni e fa tesoro dell'esperienza accumulata.

Nel 2016 Giacomo decide di tornare in patria e dedicarsi alla sua terra a San Casciano dei Bagni in Toscana, nel rispetto delle peculiarità dei vitigni e del territorio grazie alle tecniche apprese all’estero.

Tra i progetti ci sono: Sangiovese reinnestato con il vigneto del Bossolo, Chardonnay ed uno a Grechetto, a 600m s.l.m. sulle pendici Ovest del Monte Cetona.

La fertilità dei suoli viene garantita dalle lavorazioni svolte manualmente, i trattamenti con rame e zolfo sono stabiliti in base all’annata e alle condizioni climatiche. La raccolta è manuale e le rese sono di circa 1 kg di uva per pianta.

Giacomo ha mantenuto anche una produzione di Pinot Nero in Nuova Zelanda.

Prodotti della Cantina

Recensioni dei clienti

Anche in questo caso la mia esperienza di acquisto non può che essere valutata ottimamente!
Leggi tutte le recensioni
Il Pergola Giacomo Baraldo 2019