Mietitore Marche Bianco Tomassetti 2022
Mietitore Marche Bianco Tomassetti 2022
Servire a: 8°-10°C
Tipo di bicchiere

Mietitore Marche Bianco Tomassetti 2022

TOMVIMI
disponibile
12,00 €
Tasse incluse

La vigna di Mietitore si estende su 1 ettaro di terreno con una età media delle uve di 40 anni. Il vitigno trebbiano, da sempre coltivato in questi territori, trova un ambiente perfetto vista la vicinanza al mare. Il vino è frutto di una fermentazione spontanea con lieviti indigeni, fermenta e affina in acciaio sulle proprie fecce per circa 7 mesi.

I 3 Sensi
Il naso presenta delle sensazioni fini e delicate che esprimono gioventù. Piacevoli ricordi di fiori bianchi come il gelsomino ed il biancospino si alternano a richiami fruttati ed erbacei. Il vino è asciutto con una buona spalla acida, ed una bella nota sapida. Ottimo l'abbinamento con un carpaccio di carne. Siamo sicuri che la bottiglia terminerà in un batti baleno!

Tomassetti

Tomassetti Cantina

L'Azienda Agricola Tomassetti da sempre produce un rarissimo olio extra vergine di oliva di eccellente qualità. Nel 2015 i fratelli Tomassetti hanno acquisito un vero patrimonio viticolo: tre ettari di vecchie vigne in regime biologico da oltre trenta anni, coltivati a Verdicchio, Trebbiano e Sangiovese.  

Dal 2022 gli ettari vitati passano da 3 a 4,5 e si aggiunge un lotto in zona Sant'Angelo. Iniziano a diversificare acquisendo particelle con caratteristiche differenti, luoghi molto eterogenei tra loro, dove ognuna necessita della propria attenzione, cura e scelte agronomiche, facendo della diversificazione la loro filosofia aziendale.  

Questo è anche il valore aggiunto che permette di gestire e andare incontro ai cambiamenti climatici, diversificando anche rischi e risultati.

 

cantina Tomassetti

Le sostenibili pratiche agronomiche, l'esclusivo utilizzo di lieviti indigeni e fermentazioni spontanee, sono alla base della loro idea di vino incentrata esclusivamente sulla realizzazione di vini che rispettano e rispecchiano il territorio. 

L'azienda si trova nella "terra di mezzo", tra le rinomate colline del Verdicchio dei Castelli di Jesi e le storiche zone del Bianchello del Metauro, dove il mare ha un'influenza determinante.

Da qui la decisione di denominare i vini Marche I.G.T. 

Matteo è agronomo, si dedica alla vigna e anche ai lieviti con alle spalle un dottorato sulle fermentazioni spontanee della birra. Andrea è laureato in economia e si occupa dopo la vigna della parte commerciale. Entrambi sono maniaci della cura del terreno e della pianta con la certezza che tanto tempo impiegato sul terreno permette di avere in cantina materiale complesso da lavorare. 

Una piccola realtà, con una visione aziendale precisa che si sta lanciando come azienda marchigiana del futuro.

Prodotti della cantina

I clienti che hanno acquistato questo prodotto hanno comprato anche:

Prodotto aggiunto alla Lista dei Desideri
Prodotto aggiunto al confronto