Vino Cotto Stravecchio Tiberi David 2010
Servire a: 10°-12°C
Tipo di bicchiere

Vino Cotto Stravecchio Tiberi David 2010

TIBLIOGXX
Non disponibile
32,00 €
Tasse incluse

Il vinocotto Stravecchio di Loro Piceno è ottenuto da mosto di uve autoctone bianche e rosse. Le uve torchiate rilascaino il mosto che subisce una lenta bollitura a fuoco diretto. Segue poi un passaggio in legno dove si attiva una fermentazione spontanea non controllata. Il vino viene poi imbottigliato senza nessuna filtrazione.
Il vino cotto ha un alto potere antiossidante dovuto alla caramellizzazione degli zuccheri durante la pastorizzazione del mosto.

I 3 Sensi

Il vino cotto Stravecchio di Loro Piceno si presenta di colore occhio di gallo, all'olfatto è intenso e complesso con sfumature odorose speziate di noce moscata, cannella e fruttate di datteri passiti e confettura di fichi; dolce, caldo , morbido di buona struttura, equilibrato, intenso e persistente con un lungo finale perfettamente corrispondente alle sensazioni olfattive.

Avvisami quando disponibile

Tiberi David

Tiberi David

L’Azienda Agricola Tiberi David si trova sulle colline marchigiane, a Loro Piceno, tra le provincie di Macerata e Ascoli Piceno ad una altitudine di 400 mt. slm.

Il cuore dell’azienda è il vigneto di circa un ettaro con vitigni di Verdicchio, Malvasia, Montepulciano, Trebbiano e Sangiovese. La maturazione e la raccolta dei grappoli segnano la fine delle fatiche nei campi e l’inizio del lavoro in cantina. La produzione del Vino Cotto impegna tutta la famiglia per diversi giorni; si inizia di buon mattino a vendemmiare a mano, i grappoli migliori sono raccolti in cassette, subito portati in cantina, pigiati e poi torchiati a forza di braccia. Il mosto così prodotto viene fatto bollire, e entro mezzanotte, il ciclo è terminato. Il Vino cotto di Tiberi David invecchia per un minimo di 10 anni.

Nella produzione del Vino Cotto un’altra importante fase è l’invecchiamento in botte; l’azienda Tiberi vanta botti di Vino Cotto con più di 40 anni di invecchiamento. L’etichetta utilizzata sulle bottiglie di Vino Cotto ha più di 100 anni. Il prodotto porta il nome di “VINO COTTO STRAVECCHIO MARCA OCCHIO DI GALLO”; gli anziano dicono che il Vino Cotto, per essere buono, deve avere un colore uguale al colore dell’occhio del gallo. Il Vino Cotto è anche usato per insaporire le carni, per preparare il sugo dei “vincisgrassi”, o per la crema pasticcera. Ma soprattuto è tradizione usarlo in casa per curare tosse e raffreddore.

Prodotti della cantina

Prodotti correlati

Prodotto aggiunto alla Lista dei Desideri
Prodotto aggiunto al confronto