Greko Bianco Kvevri Menat 2020
Servire a: 10°-12°C
Tipo di bicchiere

Greko Bianco Kvevri Menat 2020

MENVIGRXX
Non disponibile
21,50 €
Tasse incluse

Greko Bianco Kvevri Menat è il vino più intrigante di Menat, nato come una sflda d'interpretazione del Greco, vitigno autoctono dalla maturazione fenolica difflcile da esaitare in purezza, nell'annata 2019 oltre al Greco (70%) ci sono Trebbiano e altri vitigni bianchi locali (30%).

Vista Ia relativa bassa acidità e il poco alcool (il vino sviluppa solo 11%), ma anche la grande predisposizione delle sue bucce alla macerazione, si decide di optare per una 'ricetta' del Kakheti, regione georgiana dove le macerazioni sono più spinte, e di Iasciare il Greco per 6 mesi su tutte le bucce, per poi torchiarle nuovamente al momento della svinatura e unire tutto in un'unica soluzione, cercando Ia dinamicità della beva nel sale e nei polifenoli.

Il vino non contiene solfiti aggiunti.

I 3 Sensi

Greko è il bianco macerato dorato di Menat, naso esotico con richiami di uva, tè, agrumi e spezie. Bocca dalla struttura polifenolica agile, quasi eterea, sapida, di beva abbondante più che da semplice assaggio. Bello e buono anche lui come il resto dei vini di Menat!

Avvisami quando disponibile

Menat

Menat cellar

Siamo in Calabria esattamente a San Nicola dell’Alto, un microscopico comune che guarda Cirò, Torre Melissa, la costa Ionica dall’alto e uno sguardo anche al domani*.

Nicola per spiegarci dove si trova la cantina Menat ci dice scherzando che chi avrà il coraggio di avventurarsi e la fortuna di arrivare fino lì sarà premiato per determinazione.

La cosa ovviamente ci fa solo che aumentare la curiosità di vederle e toccarle con mano tutte quelle affascinanti anfore in stile georgiano.

Già! Esattamente in stile georgiano sono anche i vini, nati da un’esperienza decennale di Nicola come importatore di vini della Georgia. Ma facciamo un passo indietro: Un giorno Nicola decide di lasciare il mondo del vino e dedicarsi a quello del caffè, si trasferisce in Messico e dopo qualche anno un amico storico, Michele, lo va a trovare. Ignaro che quella visita gli avrebbe per sempre cambiato la vita, Michele gli propone un breve rientro in Italia e una consulenza per cominciare a prendersi cura dei vigneti del nonno, in Calabria. Da quel momento lascia l’America latina, torna in Calabria e diventa socio di Michele. Le idee sono chiare fin da subito: creare una cantina in stile Georgia.

Nel 2018 nasce il primo vino della cantina Menat (domani*), senza chimica e con grande piacevolezza. In effetti i vini Menat ne hanno di piacevolezza, sia estetica (le etichette sono una più bella dell’altra) ma soprattutto nel bicchiere. Sono vini estremamente amichevoli, come loro del resto, luminosi, brillanti, freschi e giovani ma con un’impronta definita e ben decisa.

Prodotti della cantina

Prodotti correlati

Prodotto aggiunto alla Lista dei Desideri
Prodotto aggiunto al confronto