Barolo La Morra Roberto Voerzio 2019
Barolo La Morra Roberto Voerzio 2019
Servire a: 14°-16°C
Tipo di bicchiere

Barolo La Morra Roberto Voerzio 2019

VOEVICMXX
Ultimi articoli in magazzino
145,00 €
Tasse incluse

A trent’anni dalla fondazione della cantina Voerzio nel 1986 in termini di evoluzione del gusto e del mercato, Roberto ha deciso di dar vita a una nuova selezione di Nebbiolo proveniente da quattro Cru di Barolo nel comune de La Morra (Fossati, La Serra, Case Nere e Boiolo). Così entra a far parte della famiglia un Barolo di “apertura”, anch’esso con la sua gioiosa veste colorata che sembra prendere in giro la sobrietà stereotipata di tante etichette del vino. In Roberto come nei suoi vini non c’è niente di convenzionale, anche se la 2016, prima annata del suo primo second vin, suona già come un gran classico. Non si finisce mai di crescere, per invecchiare ci sarà sempre tempo.

Roberto Voerzio

Roberto Voerzio


Roberto Voerzio all'inizio della sua avventura circa 20 anni fa ha fatto una scelta: Roberto Voerzio tra quantità e qualità ha scelto la qualità ma la scelta che fa sui grappoli è quasi estrema. A maturazione in corso del grappolo sulla pianta, oltre a una prima potatura radicale in cui salva i grappoli migliori, recide in un secondo passaggio, a volte a metà a volte a tre quarti il grappolo tra i migliori che hanno superato la prima selezione. L'obiettivo è quello di concentrare il più possibile, in pochi chicchi, tutti i nustrimenti e il più ampuio ventaglio di espressioni varietale.

Apertis verbis sulle operazioni in cantina in cui non viene utilizzata nessuna sostanza che può modificare le caratteristiche del vino. La fermentazione alcolica dura dai 10 ai 30 giorni e avviene spontaneamente senza inoculo di lieviti.

Al termine della fermentazione malolattica in vasche di acciaio, tutti i vini, tranne il Dolcetto, sono travasati nel legno per il periodo di affinamento. La quantità di solfiti è solitamente inferiore al 50% della quantità permessa dalla legge ed pratica utilizzata esclusivamente durante l’imbottigliamento: questa è l’unica sostanza presente estranea all’uva.

Non avviene filtrazione in nessun vino e la massima espressione dei vini di Roberto, secondo lui avviene solo dopo almeno 5 o 6 anni di affinamento in bottiglia, per poi evolversi lentamente tra i 20 e 30 anni se conservati in condizioni ottimali.

Prodotti della cantina

Prodotti correlati

Prodotto aggiunto alla Lista dei Desideri
Prodotto aggiunto al confronto