VIPT Vesuvio Piedirosso DOP Cantine Olivella 2022
Servire a: 14°-16°C
Tipo di bicchiere

VIPT Vesuvio Piedirosso DOP Cantine Olivella 2022

OLIVIVIXX
Ultimi articoli in magazzino
12,00 €
Tasse incluse

Il Vipt è un Piedirosso in purezza. Il Piedirosso, uva tipica di origini antichissime, deve il suo nome al particolare colore rosso del pedicello degli acini che ricorda il colore delle zampe dei colombi.

Le uve derivano dai vitigni più antichi dell'azienda, posti in un terroir unico. Dopo la vendemmia manuale, le uve vengono selezionate e diraspate. Gli acini interi sono posti in serbatoi da 30hl dove la fermentazione avviene a contatto con le bucce. Viene usata la tecnica della bagnatura del cappello a doccia per consentire la massima estrazione di tutte le componenti aromatiche delle uve.

L'affinamento del vino prevede una sosta di 10 mesi in acciaio, ed una successiva sosta di 3 mesi in bottiglia.

I 3 Sensi
Il Vipt è un vino di ottima struttura, corpo e longevo. Il tannino è elegante e si riscontrano note speziate, soprattutto di pepe, e di frutti rossi di bosco.

Soc. Agr. Cantine Olivella - Sant'Anastasia

Cantine Olivella

Nel cuore del Parco Nazionale del Vesuvio, ai piedi del Monte Somma, nasce Cantine Olivella. Questo complesso Somma-Vesuvio si è formato in seguito all'eruzione del 79 d.C.
Il nome Olivella deriva da una sorgente che, dalla cime del Monte Somma, era usata per rifornire di acqua il Palazzo Reale di Carlo di Borbone. Proprio nei pressi di questa sorgente è stato rinvenuto un orcio vinario con su scritto "Sextus Catius Festus", antichi produttori di vino ed il loro logo che, ad oggi, è divenuto anche simbolo delle Cantine Olivella. Questa è la prova che la suddetta zona è da sempre stata di fondamentale importanza per la viticoltura e la produzione di vini.

Cantine Olivella produce i suoi vini a partire da 12 ettari di vigneto suddivisi fra tre comuni: Sant'Anastasia, Pollena Trocchia e Somma Vesuviana. I vigneti sono posti su terreno sabbioso-vulcanico e le viti sono totalmente a piede franco, grazie anche alla loro moltiplicazione per propaggine che viene detta "Pass Annanz"
Col susseguirsi delle diverse eruzioni vulcaniche, si sono stratificati nel suolo numerosissimi elementi quali potassio, ferro, fosforo, silice... Ma, componenti fondamentali, sono anche sabbie nere e lapilli, più o meno grandi, che rendono il suolo altamente permeabile e, soprattutto, rendono sfavorevole l'ambiente alla moltiplicazione dei parassiti. Proprio questo aspetto ha permesso di evitare il propagarsi della fillossera permettendo di avere viti a piede franco.

Le uve che vengono raccolte sono quelle tipiche locali quali Catalanesca, Caprettone e Piedirosso. L'agricoltura è di tipo biologico, e l'approccio aziendale è esclusivamente rivolto alla sostenibilità ambientale con l'uso di tecniche quali sovescio e concimazioni organiche e gestione manuale delle operazioni più delicate.

Prodotti della cantina

Prodotti correlati

I clienti che hanno acquistato questo prodotto hanno comprato anche:

Prodotto aggiunto alla Lista dei Desideri
Prodotto aggiunto al confronto