• Nuovo
Dos Tierras Badalucco de La Iglesia Garcia
Servire a: 16°-18°C
Tipo di bicchiere

Dos Tierras Badalucco de La Iglesia Garcia

BADVIDTXX
disponibile
18,50 €
Tasse incluse

Il vino Dos Tierras di Badalucco de La Iglesia Garcia rappresenta la realizzazione del pensiero di Pierpaolo e Beatriz, le due anime provenienti da posti diversi che si incontrano e danno concretezza a quello che dapprima è stato sperimentalizzazione. Si fonde in un unico vino l'avvolgenza del Nero d'Avola con la stuttura tattile del Temranillo. La vigna da cui provengono le uve è situata in Contrada Delia Nivolelli, un fazzoletto di terra affacciato sul mare. Le uve raccolte macerano per venti giorni con le proprie bucce, dopodichè una lieve pressatura con i piedi permette di attivare la fermentazione. L'affinamento avviene in legno. Il vino non è filtrato ne chiarificato.

I 3 Sensi
Dos Tierras si presenta di colore rosso rubino intenso, ma con un'unghia che brilla di luminosità. Al naso regala profumi dolci di dattero, un tocco di frutti di bosco rossi e più acidi per concludere con una buccia di arancia di Sicilia. Al palato la tannicità è utile a smaltire lo strato di materia, una evidente salinità accompagna il sorso in bocca. Vino in una completezza rara, al contempo invadente e sottile.

Badalucco de la Iglesia Garcia

Badalucco de la Iglesia Garcia è un nome su cui ci si interroga anzitutto per la provenienza. Per raccontare questa cantina infatti bisogna iniziare col posizionare il puntatore sulla Sicilia e precisamente tra Mazara del Vallo e Marsala. In questo territorio nasce Pierpaolo Badalucco l'ultimo di una generazione di lavoratori a stretto contatto con la terra. Proprio su queste Terre Rosse la vite, grazie anche alla vicinanza del mare, trova un terreno fertile. 

Quando Pierpaolo conosce Beatriz nella sua regione d'origine l'Andalusia, trova anche molte similitudini con le vigne nella zona di jerez. Con grande tenacia e passione convince Beatriz de La Iglesia Garcia a trasferirsi in Sicilia e continuare a custodire il patrimonio genetico di famiglia, arricchendolo però di due vitigni spagnoli, il tempranillo e il verdejo dando vita così ad una sinergia tra Italia e Spagna. Questo spiega anche perchè la loro società è chiamata Dos Tierras.  

Prodotti della cantina

Prodotti correlati

I clienti che hanno acquistato questo prodotto hanno comprato anche:

Prodotto aggiunto alla Lista dei Desideri
Prodotto aggiunto al confronto