L'Année Rouge Les Clos Perdus 2018

Maggiori Informazioni
Tipologia Vino Rosso
Uvaggio Grenache - Carignan - Syrah
Denominazione Cotes Catalanes
Annata 2018
Gradazione 14.0%
Cantina Les Clos Perdus
Formato Bottiglia 0,75 lt
Agricoltura biologica
Paese Francia
Regione Languedoc & Roussillon
Abbinag(i)usto Carni rosse, Grigliate di Carne, Salumi Stagionati

Questa cuvée è l'assemblaggio di uve delle parcelle situate sui tre terroir: 60 % grenache , 30% carignan, 10% syrah. La vinificazione è caratterizzata da un breve periodo di estrazione, pressatura delicata e contatto prolungato con le bucce in acciaio Inox. Questo approccio rispettoso e minimalista produce un vino fresco, con una struttura eccellente.

I 3 Sensi
Bacche selvatiche, finocchio e arancio sangue, con complessità aromatica sottostante. Potente e allo stesso tempo snello e agile finisce in franchezza totale.
Agricoltura biologica
Codice prodotto
LCPVFARXX
17,00 €
Non disponibile
Tipo di bicchiere
Servire a: 10°-12°C

No Related Posts

Les Clos Perdus

Les Clos Perdus

Fondata nel 2003, Les Clos Perdus è una piccola cantina situata nel villaggio di Peyriac de Mer, nel Corbières. Il nome "Les Clos Perdus" riflette la scoperta dei vecchi appezzamenti di vite isolati "persi" negli Haute Corbières e Vallée de l'Agly. Molti di questi piccoli vigneti erano stati ignorati a causa del loro basso potenziale di ritaglio e dell'incapacità di lavorare in macchina.

Oggi Paul Old e Ben Adams lavorano 16 ha suddivisi in 35 piccoli appezzamenti distribuiti in tre aree diverse; Corbières marittima, Haute Corbières e Vallée de l'Agly.

Lo scopo è stato quello di selezionare varietà particolari su particolari tipi di terreno e poi guidare questi vigneti verso un equilibrio e una sanità delle uve con un basso intervento umano. La viticoltura biologica, i principi biodinamici e la struttura del calendario lunare sono intrinseci.

Frutta sana e vibrante viene raccolta e ordinata a mano. Le fermentazioni di lievito selvatico, estrazioni accurate e estensione delle colture con minima interferenza, permettono la produzione di vini unici che esprimono il loro luogo di origine.