Agrapart

Agrapart Champagne

Ad Avize, nel XIX secolo, Arthur Agrapart fonda la Cantina Agrapart e il suo figlio più piccolo Piascal prosegue le orme dagli anni 1950-1960.
Dopo alcune tensioni iniziali, Arthur lascia la libertà a Pierre che basa tutto sul lavoro in vigna e la vinificazione. Pascal è un lavoratore, un uomo solido, meritcoloso e concreto. I suoi vini hanno uno stile particolare a seguito del lavoro svolto in vigna: un perfetto equilibrio tra tensione e mineralità

Oggi, la vigna Agrapart copre 12 ettari nel cuore della Côte des Blancs. La attività si distingue per la meticolosa attenzione in ogni fase di lavorazione, dalla vigna alla cantina, controllando in ogni momento la maturazione delle uve e del vino.

La vigna si sviluppa per lo più su Avize, Oger, Cramant e Oiry Grands Crus della Côte des Blancs, nel cuore dello Champagne. Il terreno calcareo, tipico della Côte des Blancs permette di lavorare Chardonnay, l'uva che meglio dona freschezza al vino, eleganza e finezza.

Ogni vendemmia è diversa di anno in anno, solo così si identificano al meglio i vini di terroir, come racconta in tre parole Agrapart "Lottiamo per la verità del suolo". La fermentazione avviene con lieviti indigeni delle uve e l'affinamento è sui lieviti in botti di rovere. L'Extra Brut Blanc de Blancs Grand Cru incontra i migliori Chardonnay che si trovano sul terroir Grand Cru.


5 elementi

per pagina
Imposta la direzione crescente

5 elementi

per pagina
Imposta la direzione crescente