Marco Gozzi

Marco Gozzi

Mi hanno sempre incuriosito le persone che già da bambini sapevano quello che avrebbero fatto da grandi, in una parola sola grande determinazione!

Così è il caso di Marco, un ragazzo molto giovane ma già con tanta esperienza nutrita dai suoi viaggi tra Germania, Australia, California, Sud Africa, Nuova Zelanda, dove ha lavorato in vigna, in cantina e scoperto tecniche di lavorazione ma anche le diverse culture che ruotano intorno al  vino.

La sua passione, soprattutto per il metodo classico, nasce da bambino quando con il padre e lo zio imbottigliava spumante. Le sue radici sono modenesi, e si sa che in queste terre i vini non son vini se non hanno bollicine, e con gli occhi curiosi di chi non si ferma solo a guardare, nota che sul fondo di questi vini si forma uno strato di deposito che crea pressione. Questo processo curioso ha creato fermento anche in Marco: prima il diploma in Agraria, poi gli studi universitari in viticoltura ed enologia, la tesi di laurea sperimentale presso l'azienda Cavalleri in Franciacorta e tirocinio in vendemmia nella cantina Bellavista di Erbusco.

Dopo aver girato mezzo mondo decide di tornare in Italia, e si ferma nelle Marche, terra di cui si innamora e ne vuole estrarre tutto il suo sapore, lavorando Verdicchio, il re dei bianchi marchigiani ma non senza Chardonnay, Il re dei bianchi per il metodo classico.

E’ così che dà vita al suo progetto, MG, un metodo classico 24 mesi sui lieviti, il primo nella provincia di Pesaro. La sua grande capacità è quella di riassumere nel bicchiere la raffinatezza delle sue origini e l’indole piuttosto dura e chiusa tipica di chi non si concede a tutti e tipica del marchigiano. Insomma, un vino di elegante finezza e contemporaneamente di gran carattere. Marco è nelle Marche da circa 10 anni, che ami questa terra lo si intuisce da come la interpreta.

“Ho capito che la vite va rispettata e capita, perché senza una grande uva non si farà mai un grande vino”

Progetti futuri? un metodo classico 60 mesi sui lieviti solo nelle migliori annate.

4 elementi

per pagina
Imposta la direzione crescente

4 elementi

per pagina
Imposta la direzione crescente