Malvasia Rosa Dell'Emilia Camillo Donati 2018

Maggiori Informazioni
Tipologia Vino Rosè Frizzante
Uvaggio Malvasia Aromatica di Candia
Denominazione Malvasia dell'Emilia I.G.T.
Annata 2018
Gradazione 13.0%
Cantina Camillo Donati
Formato Bottiglia 0,75 lt
Agricoltura lieviti indigeni
Paese Italia
Regione Emilia Romagna
Abbinag(i)usto Salumi

La malvasia rosa di Camillo arriva dopo lunghe riflessione, perchè il suo intento è sempre stato quello di non voler fare un rosato vinifcando uve a bacca rossa dato che poi è necessario vinificare in bianco e chiarificare. Pertanto nel 2009 dopo diverse prove è riuscito ad aggiungere un 5% di uva a bacca rossa alla sua malvasia e lasciare integre le pecduliarità aromatiche del vitigno bianco.

I 3 Sensi
>La malvasia rosa Camillo Donati è una bottiglia unica, per qualità e per singolarità dato che nessuno nella zona produce un "rosato" aggiungendo un 5% di uva a bacca rossa al vitigno malvasia. Una bevuta straordinaria: colore rosso velato, con dei toni ramati. Al naso viola e pesca incredibilmente insieme. La bocca è spessa, invade tutto il palato e la bollicina sottile pulisce tutto perfettamente. Sensazioni di grande vino da invecchiamento.

Abbinamenti

Perfetto in aperitivo si presta bene in abbinamento a salumi tipici Emiliani come il salame, il prosciutto, la spalla cotta.
Ottimo anche su crostacei alla brace o uno spaghetto alle vongole e pomodoro cotto a lungo.

Agricoltura lieviti indigeni
SKU
DONVIMRXX
14,00 €
Non disponibile
Tipo di bicchiere
Servire a: 8°-10°C

No Related Posts

Camillo Donati

Camillo Donati

Camillo Donati è uno che rispetta la natura come primo principio. La storia delle sue vigne inizia con il nonno e con la necessità di alimentare la famiglia negli inizi del novecento. Camillo Donati diventa grande tra le vigne e di queste ha da subito voglia di prendersi cura, conoscendo le difficoltà, ma amando l'ambiente. Le sue vigne si trovano ad Arola, bassa parmense, i luoghi dei grandi salumi. Camillo inizia il suo percorso di vignaiolo insieme all'amico di famiglia Ovidio così da mantenere intatte le pratiche di cantina e la tradizione dei vini dell'Emilia. Oggi la sua è una viticoltura biologica e biodinamica, tutti i processi vengono fatti a mano, nonchè la spumantizzazione che avviene per rifermentazione naturale in bottiglia. Una tradizione che può continuare soltanto con il vero rispetto della natura e dei suoi frutti

Recensioni dei clienti

GRANDE FRESCO GIOVANE OTTIMO PER L'ESTATE
Un prezzo decisamente abbordabile per un buon vino
Leggi tutte le recensioni