Palette Rosè Chateau Simone 2018

Maggiori Informazioni
Tipologia Vino Rosè
Uvaggio Grenache - Mourvedre - Clairette
Denominazione Palette A.O.C.
Annata 2018
Bottiglie prodotte 15000
Gradazione 14.0%
Cantina Chateau Simone
Formato Bottiglia 0,75 lt
Agricoltura coltivazione organica, lieviti indigeni, lotta integrata
Paese Francia
Regione Provenza
Abbinag(i)usto Alici del Mar Cantabrico, Carni bianche, Caviale, Formaggi stagionati, Spaghettone con Bottarga di muggine

Il Palette Rosè di Chateau Simone è giudicato dalla maggior parte degli intenditori il miglior rosato al Mondo. Un vero primo della classe, proveniente proprio da quel territorio che bagna le tavole francesi di rosè definiti appunto "provenzali". Un blend di uve rosse autoctone di Grenache, Mourvedre e Cinsault con una estrazione soffice e leggera grazie ai vecchi torchi verticali. La vinificazione è in parte in rosa, con qualche giorno di macerazione prima della svinatura, mentre una piccola quota deriva dal salasso del rosso a metà macerazione. Vengono utilizzati lieviti indigeni, come per tutti gli altri vini vista anche la quantità di muffe presente nelle pareti delle cantine centenarie. Segue come per il bianco un passaggio in cemento e poi il successivo affinamento in botti di vari legno e età. 

I 3 Sensi
Chateau Simone Rosè ha un colore delicato e non presenta mai residuo zuccherino. Anzi i livelli di acidità sono sempre elevati, caratterizzando il vino nella parte minerale. Il naso rivela sempre le note di ciliegia e rosa selvatica. Ma è impossibile descrivere in poche righe la grandezza di un vino memorabile come questo.
Codice prodotto
SIMVPRXX
55,00 €
Non disponibile
Tipo di bicchiere
Servire a: 10°-12°C

No Related Posts

Chateau Simone

Chateau Simone

In tutte le regioni vinicole della Francia che si rispetti si trova un'eccellenza, inarrivabile per tutti gli altri. Anche in Provenza accade e il segno lo lascia da ormai 7 generazioni la Tenuta Chateau Simone. Con i suoi 23 ettari vitati, avviata nella costruzione delle grotte nel XVII secolo dai soliti Monaci, questo splendido "Castello" circondato da boschi appartiene alla famiglia Rougier. Proprio nel lontano Ottocento infatti viene attribuito il nome dalla Demoiselle de Simon chiamata "La Simone". La conduzione attuale è in mano a Renè Rougier che segue le orme del padre Albert, vero iniziatore dell'eccellenza dei vini della AOC Palette.
Le vigne sono un patrimonio per tutta la Francia, essendo alcune di queste ultracentenarie reimpiantate dopo la strage della Fillossera. Gli impianti sono tutti impostati ad alberello classico, con due gemme per avere una resa molto contenuta. I suoli sono calcarei, con tracce di argilla, ricoperti da pietre e fossili di ogni tipo e dimensione. Soprattutto in cantina si respira l'aria di quei luoghi sacri del vino, vuoi per tutta una serie di cunicoli costriuiti da i monaci e che fanno da cantine naturali creando un ambiente perfetto, ma anche perchè tutto è svolto in una tradizione e maniacalità impressionanti, utilizzando le presse verticali (marchio di fabbrica dei Rougier) per una qualità del mosto altissima a discapito della quantità. Oltre al bianco che rientra tra i mostri sacri delle etichette d'oltralpe, a Chateau Simone si producono anche il miglor rosato del mondo secondi molti enoappassionati e il rosso. Grandi vini dal sangue blu che sfidano il tempo.

Prodotti della Cantina

Recensioni dei clienti

Vino da invecchiamento di altissima qualità e rango.
Leggi tutte le recensioni
Abbiamo trovato altri prodotti che ti potrebbero interessare!