Pigato Di Albenga Feipu Dei Massaretti 2018

Maggiori Informazioni
Tipologia Vino Bianco
Uvaggio Pigato
Denominazione Pigato di Albenga D.O.C.
Annata 2018
Gradazione 13.0%
Cantina Cascina Feipu Dei Massaretti
Formato Bottiglia 0,75 lt
Paese Italia
Regione Liguria
Abbinag(i)usto Crostacei, Pesci d'acqua dolce

Il Pigato è un altro modo di chiamare il Vermentino in Liguria. Alla Cascina Feipu dei Massaretti si coltiva fin dal 1965. La vinificazione per il Pigato avviene sia con la criomacerazione che con la pressatura soffice, seguite dalla separazione del mosto dalle bucce e la fermentazione a temperatura controllata. Breve affinamento in bottiglia.
Accompagnamento ideale con antipasti di pesce, minestrone alla genovese, pasta al pesto, verdure ripiene, branzino alla ligure.

SKU
FEIVIPIXX
Prezzo speciale 10,50 € Prezzo normale 11,50 €
Non disponibile
Tipo di bicchiere
Servire a: 10°-12°C

Cascina Feipu Dei Massaretti

Feipu Dei Massaretti

La Liguria è una sottile striscia di terra che si affaccia sul mare, poca terra e tanto mare, che malgrado il suo territorio impervio si presenta ricca di vitigni autoctoni di grande pregio.
Produttore di eccellenza del vino Pigato è la Cascina Feipu dei Massaretti che si trova all`interno della Riviera Ligure di Ponente Pigato DOC.
Il nome Pigato deriva probabilmente da pigau o pigou che nel dialetto di Albenga sta ad indicare le macchie di ruggine distribuite sulla superficie dell`acino, le pighe.

Fondatore negli anni ’60 con la moglie Bice dell’azienda Cascina Feipu dei Massaretti di Bastia d’Albenga, oggi condotta dalle figlie e dai generi, pioniera e tuttora tra le più rappresentative della produzione del Pigato, conosciuta in Italia ed a livello internazionale. Dopo i successi ottenuti con il Pigato Pippo, sempre supportato dalla moglie Bice, si è lanciato con coraggio e capacità nella produzione di altri vini liguri: il Rossese e, negli ultimi anni, la Granaccia. La sua voglia di sperimentare, di ricercare sempre l’eccellenza, lo ha portato spesso, e con successo, a produrre nuovi vini, come i dolci Bice e Pippo ottenuti con uve passite di Pigato e Rossese. Accanto al successo dei suoi vini e della sua azienda, con vigne sulla splendida collina di Bastia d'Albenga, Pippo era fiero dell’unità della sua famiglia, la moglie Bice, certo, ma anche le figlie Ivana e Brunella con i mariti Giovanni Battista Enrico e Mirco Mastroianni, attuale presidente provinciale della Cia. Una famiglia capace di produrre grandi vini non solo per il mercato italiano ma anche per quello straniero, il Pigato della Casina Feipu dei Massaretti, infatti, è conosciuto anche sul mercato giapponese. Piccole quantità, ovviamente, perchè Pippo non amava le grandi quantità, le considerava nemiche della qualità.

Recensioni dei clienti

Vino poco fruttato e con profumi poco accentuati, forse troppo giovane, la prima bottiglia mi ha soddisfatto a metà, lascio riposare il vino per qualche mese e riproverò allora e cambiato
Leggi tutte le recensioni