Pierre Precieuse Alexandre Bain Magnum 2015

Maggiori Informazioni
Tipologia Vino Bianco
Uvaggio sauvignon
Denominazione Pouilly Fumé
Annata 2015
Bottiglie prodotte 7000
Gradazione 13.0%
Cantina Alexandre Bain
Formato Magnum 1,5 lt
Agricoltura biodinamica, biologica
Paese Francia
Regione Loira
Abbinag(i)usto Carni bianche, Crostacei, Formaggi erborinati
Vigneto di 2 ettari a Tracy sur Loire, senza diserbanti ne prodotti di sintesi, raccolta a mano. Il vino non ha raggiunto i livelli di classificazione per l'appellazione Pouilly Fumè, anche se è stato trattato con la stessa attenzione e cura che Alexandre mette dal 2007.
SKU
BAIVFPPMXX
63,00 €
Non disponibile
Tipo di bicchiere
Servire a: 10°-12°C

No Related Posts

Alexandre Bain

Alexandre Bain

Siamo qui a Tracy-sur-Loire, un piccolo villaggio di fronte alla città di Sancerre proprio sull'altro lato della Loira. Il comune è Pouilly Fumé, un paese di rilievo per le denominazioni della Loira. Il Sauvignon è la varietà coltivata maggiormente, mentre nel passato il Gamay assumeva un ruolo più importante. Ci sono oltre 70 aziende che producono vini con questa appellazione, ma la filosofia e il lavoro di Alexandre si distingue da tutti. Inizia nel 2007, ma proviene da una famiglia di commercianti di vino con proprietà di vitigni nella zona. Gli ettari vitati sono 9 e da principio venivano coltivati in convenzionale. Da subito Alexandre applica un lavoro organico del terreno. In vigna si lavora secondo il ciclo delle stagioni. Le piante sono seguite durante tutto l’intero anno: potatura (tardiva – da gennaio ad aprile – ed eseguita manualmente), scacchiatura, cimatura, accollatura, zappatura e vendemmia manuale. Gli unici trattamenti, a base di rame, zolfo, argilla ed estratti di piante, sono mirati a contrastare la presenza di funghi crittogamici. Si cerca di limitare al minimo l’utilizzo del trattore, che schiaccia il terreno, inquina l’aria e brucia i tralci; si utilizza più spesso il cavallo e le prime sfogliature sono manuali. L'obbiettivo principale è l’espressione del terroir; in cantina Bain non aggiunge alcun prodotto enologico al mosto d’uva. Non corregge l’acidità dei vini, non aggiunge lieviti. Se necessaria, applica una leggera solfitazione al momento dell’imbottigliamento. Questo modo di lavorare la terra, l’uva e il vino è basato sul rispetto della natura e ha come obiettivi la sostenibilità ecologica e il massimo piacere di chi degusta il vino.

Prodotti della Cantina