Prosecco Doc Col Fondo Cà dei Zago

Maggiori Informazioni
Tipologia Vino Spumante
Uvaggio Glera (noto come Prosecco)
Denominazione Prosecco D.O.C. Treviso
Bottiglie prodotte 43.000
Gradazione 11.0%
Cantina Cà dei Zago
Formato Bottiglia 0,75 lt
Agricoltura coltivazione organica
Paese Italia
Regione Veneto
Abbinag(i)usto Alici del Mar Cantabrico, Formaggi freschi, Per aperitivo

Questo stupendo prosecco deriva da una vigna a 400 mslm con piante di età media attorno ai 50 anni, su suoli di argilla e limo. Il vitigno è Glera ovviamente aiutato anche da varietà come Verdiso, Bianchetta, Perera. Le uve leggermente pressate vengono lasciate per l'inverno in fermentazione nell'acciaio. Prima che termini del tutto la fermentazione, il vino vieno imbottigliato con una leggera filtrazione. Il processo di rifermentazione si avvia grazie ai lieviti presenti nell'uva. L’annata 2016 è stata prodotta interamente lasciando il mosto a contatto con le bucce, per tre, quattro a volte cinque giorni, senza muovere il cappello di vinaccia, cosi come aveva sempre fatto il nonno.

I 3 Sensi
Una bollicina dissetante, uno spumante sottile. Fruttato al naso come vuole la tipicità del vitigno, ma con l'aggiunta di corpo , sapidità, note agrumate, e ancora fiori, erbe e frutta secca. Complesso e rustico mostra il territorio come pochi altri sanno fare e dopo aver piacevolmente masticato la sottile bollicina ecco esplodere una polpa di mela verde. Interpretazione eccellente del più amato degli spumanti.
Agricoltura coltivazione organica
SKU
CDZSPCF
12,00 €
Non disponibile
Tipo di bicchiere
Servire a: 8°-10°C

No Related Posts

Cà dei Zago

Ca dei Zago

Fondata nel 1924 Ca 'dei Zago è ancora oggi una piccola azienda arrivata alla quinta generazione. L'azienda si estende per 6 ettari suddivisi in due parcelle, una a San Pietro, l'altra al Borgo di Saccol. Le vigne sono gestite in modo più naturale possibile, tutte inerbite e senza alcun uso di prodotti di sintesi. La produzione si attesta attorno alle 50000 bottiglie annue, tutte prodotte da Christian e Marika "con fondo" o come ha fatto il nonno. In effetti negli anni '30 prima della tecnologia, il vino fermentato e con una percentuale di zucchero alta veniva messo in bottiglia sui propri lieviti e cominciava così la rifermentazione. Si stappavano poi le bottiglie a Primavera e il vino si presentava leggermente mosso e piacevole. Oggi cristiana, che ricupera altri piccoli vigneti di famiglia, riesce con questo metodo a garantire un prodotto disinteressante e divertente con una profondità non comune per la zona di produzione.

 

Prodotti della Cantina

Recensioni dei clienti

Non al livello del 2015ottimo
Esatta e rapida
Leggi tutte le recensioni