Se Kwa Sa Buronfosse 2016

Tipo di bicchiere
Servire a: 10°-12°C
Codice prodotto
BURVFSKXX
29,00 €
Non disponibile
Maggiori Informazioni
Tipologia Vino Rosso
Uvaggio Pinot - Ploussard - Trousseau - Gamay - Béclans - Enfariné - Tinturiers
Denominazione Vin de France
Annata 2016
Bottiglie prodotte 3500
Gradazione 12.0%
Cantina Buronfosse
Formato Bottiglia 0,75 l
Agricoltura coltivazione organica, senza solfiti aggiunti
Paese Francia
Regione Jura & Savoie
Abbinag(i)usto Burro e Alici, Formaggi stagionati, Pesce azzurro al forno

Peggy gestisce tante parcelle e vinifica tutto separatamente. Ogni vigna esprime il suo territorio. Questo vino rosso composto da 6 vitigni è assemblato prima della messa in bottiglia. Le vigne sono su suoli argillo calcarei con marne in profondità. Macerazione sulle bucce dopo una soffice spremitura e affinamento in legno per 10-12 mesi.

I 3 Sensi
Rosso limpido e brillante, slanciato nei profumi, con sensazioni che ricordano molto i boschi e la terra. Il vino è energico, sapido e sottile.

Buronfosse

Buronfosse

Dopo aver frequentato gli studi di agronomia ed essersi occupata di animali di tutti i generi, Peggy Lyonnese assieme a suo marito Jean Pascal Buronfosse di Saint Etienne arrivano nelle zone di Rotalier. Nascono le prime collaborazioni con Jean Francois Ganevat e la Famiglia Labet. Nel 2002 individuano alcune vigne e innamorati del luogo decidono di trasferirsi in questi luoghi "fatati" fatti di boschi e montagne.

Inizia un percorso di recupero di vecchi vigneti e vitigni che porta i due a decidere di declassare i vini per poter preservare il patrimonio ampelografico della regione. Una regione avversa molto pivosa, che riduce le quantità, già limitate dalle rese esigue di Buronfosse (attorno ai 30hl/ha) e da una gestione di appena 4,5 ha di vigna, nei quali 2 parcelle sono di proprietà e il resto in affitto.

Le vinificazioni avvengono con lieviti indigeni, si usa solforosa solo durante la pressatura, poi il mosto viene messo in tonneau riempiti interamente (ouillé) dove poi svolge anche la fermentazione malolattica. I vini di Peggy vegono da una grande zona della regione ma quello che stupisce è la sua voglia di migliorarsi sempre, di capirsi e capire la propria terra. I vini di Peggy vegono da una grande zona della regione ma quello che stupisce è la sua voglia di migliorarsi sempre, di capirsi e capire la propria terra.