Verdicchio Spumante Brut Vibrato Filodivino

Maggiori Informazioni
Tipologia Vino Spumante
Uvaggio Verdicchio
Denominazione Verdicchio dei Castelli di Jesi
Gradazione 12.0%
Cantina Filodivino
Formato Bottiglia 0,75 lt
Agricoltura biologica
Paese Italia
Regione Marche
Abbinag(i)usto Formaggi, Legumi, Per aperitivo, Pesce, Salumi

Tutto e solo Verdicchio da vigneti di 35-45 anni di età. Il terreno è argilloso-calcareo con una densità di circa 2700 ceppi per ettaro. I mosti decantano per un giorno, per poi spillare la parte limpida e iniziare la fermentazione su lievito selezionato. I serbatoi di acciaio di proprietà assicurano il controllo delle temperature per non alterare gli aromi più fini. La presa di spuma è secondo il metodo martinotti in autoclave da 30 hl per circa 3 mesi. Viene poi imbottigliato a 6 grammi litro di zucchero.

I 3 Sensi
Giallo paglierino, mostra accenni verdolini al calice. Freschi profumi di fiori bianchi, di lime e frutta fresca. Al palato ammalia con i sentori di mela golden, mandorla e la freschezza del lime. Buona cremosità in bocca e bollocina delicata conferiscono al sorso una gradevolezza di bevuta.
Agricoltura biologica
Codice prodotto
FDVSPVI
9,50 €
Non disponibile
Tipo di bicchiere
Servire a: 6° - 8°C

No Related Posts

Filodivino

Filodivino Cantina

La storia di cinque uomini si intreccia intorno ad un filo comune, il vino. E' così che nasce un'amicizia alimentata continuamente dalla voglia di sperimentare e progredire. L'amore comune per la terra e la natura guida giorno per giorno le loro scelte ed illumina il loro obiettivo. Filodivino nasce nelle Marche, a San Marcello, tra le storiche DOC di Lacrima e Verdicchio. Le vigne di Verdicchio sono le più anziane, con i loro 35/40 anni, mentre la Lacrima è più giovane, una decina circa. Nel 2016 sono stati poi impiantati nuovi vigneti per garantire continuità e crescita. Attualmente in conversione al regime Biologico, la vigna vede un grande lavoro manuale, su ogni singola pianta, dalla radice al germoglio, in tutte le fasi della sua vita. L'inerbimento dei vigneti e le rose piantate in testa ai filari sono solo i segni più evidenti del cambiamento. Il certosino lavoro in vigna porta in cantina uve sane e ricche di aromi. Nel segno del massimo rispetto i lavori proseguono limitando al massimo gli additivi e l'impatto umano sull'evoluzione del vino. In vinificazione si usa acciaio ed un limitato contatto con l'ossigeno, per garantire il caratteristico stile fresco e sapido. Importante è anche l'attenzione dedita alla sperimentazione, possibile grazie ai test ed alle analisi condotte in ogni fase produttiva, in modo da avere una base solida su cui fondare le scelte future.

Abbiamo trovato altri prodotti che ti potrebbero interessare!