Vino nel Mirino - Maison Valette Lovers

Tipo di bicchiere
Servire a: 6° - 8°C
Codice prodotto
VNMVICG
270,00 €
Non disponibile
Maggiori Informazioni
Tipologia Vino Bianco
Uvaggio Chardonnay
Denominazione Macon Village
Formato Bottiglia 0,75 l
Agricoltura lotta integrata
Paese Francia
Regione Borgogna
Abbinag(i)usto Burro e Alici, Caviale, Crostacei, Formaggi erborinati, Legumi, Pesce azzurro al forno, Stoccafisso

ATTENZIONE.....PACCHETTO DI RARITA' UNICA

L'ESPRESSIONE DELLO CHARDONNAY SECONDO MAISON VALETTE

Disponibili solo per i grandi appassionati alcuni vecchi millesimi del Domaine di Philippe e Cecile, precursori del biologico e dell'espressività del vitigno chardonnay, che copre tutta la superficie vitata del Domaine e viene vinificato separatamente nelle differrenti appellation del Maconnais e della Cote Chalonnaise.

Box composto da :

1 bottiglia MACON VILLAGE 2019

PROVENIENZA: La Salle e Chaintré, Maconnais (2,7 ha)
VITIGNO: Chardonnay, ceppi più giovani con 15-20 anni di età
TERRENO: Argilloso calcareo
PRESSA:Pneumatica
COLTIVAZIONE: Biologico senza certificazione
VINIFICAZIONE: Pressatura diretta dei grappoli interi. Un giorno di sedimentazione del mosto in vasca prima della svinatura. Fermentazione lenta spontanea e undici mesi di affinamento sui lieviti in vasca d'acciaio. Imbottigliato a fine luglio 2020 senza chiarifica o filtrazione.
Aggiunta minima di so2 prima dell'imbottigliamento (15 mg/l)
ALCOOL: 14,0%

1 bottiglia MACON-CHAINTRE' 2015

PROVENIENZA: Chaintré, Maconnais (4 ha)
VITIGNO: Chardonnay, da ceppi di 65 anni
TERRENO: Argilloso calcareo e limo
COLTIVAZIONE: Biologico senza certificazione
PRESSA: Pneumatica
INCREMENTO: Pressatura diretta dei grappoli interi. Un giorno di sedimentazione del mosto in vasca. Fermentazione spontanea lenta e affinamento di un anno sulle fecce in botti usate (1-8 anni), poi altri due anni in vasca. Nessuna chiarifica o filtrazione. Imbottigliato nell'autunno del 2018.
Aggiunta minima so2 prima dell'imbottigliamento (15 mg/l)
ALCOOL: 14,5%

 

1 bottiglia POUILLY-VINZELLES MESDEMOIZZELLES 2015

PROVENIENZA: Pouilly-Vinzelles, Maconnais (Vin de France)
VITIGNO: Chardonnay, da vigne di 75 anni
TERRENO: Argilloso calcareo
COLTIVAZIONE: Biologico senza certificazione
PRESSA: Pneumatica
INCREMENTO: Pressatura diretta dei grappoli interi. Un giorno di sedimentazione del mosto in vasca. Fermentazione spontanea e affinamento di un anno sui lieviti fini in botti usate, poi altri due anni in vasca. Nessuna chiarifica o filtrazione.
Aggiunta minima di so2 prima dell'imbottigliamento (15 mg/l)
ALCOOL: 14,5%

 

1 bottiglia VIRE' CLESSE' ET POURTANT... 2016

PROVENIENZA: Viré, Maconnais (Vin de France)
VITIGNO: Chardonnay, da ceppi di 67 anni (1,48 ha)
TERRENO: Calcareo e argilloso calcareo
COLTIVAZIONE: Biologica, senza certificazioni
PRESSA: Pneumatica
INCREMENTO: Pressatura diretta dei grappoli interi. Un giorno di sedimentazione del mosto in vasca. Fermentazione spontanea e affinamento di un anno sulle fecce fini in botti usate, poi altri diciotto mesi in vasca. Nessuna chiarifica o filtrazione.
Aggiunta minima so2 prima dell'imbottigliamento (15 mg/l)
ALCOOL: 14,5%

1 bottiglia POUILLY-FUISSE 2015

PROVENIENZA: Chaintré, Maconnais
VITIGNO: Chardonnay, da ceppi di 55 anni
TERRENO: Argilloso calcareo
COLTIVAZIONE: Biologico senza certificazioni
PRESSA: Pneumatica
INCREMENTO: Pressatura diretta dei grappoli interi. Un giorno di sedimentazione del mosto in vasca. Fermentazione spontanea e due anni di affinamento sulle fecce fini in botti usate, poi altri due anni in vasca. Nessuna chiarifica o filtrazione.
Aggiunta minima so2 prima dell'imbottigliamento (15 mg/l)
ALCOOL: 14%

 

Da tre generazioni la famiglia Valette vive a Chaintré, un piccolo villaggio al confine tra Mâconnais e Beaujolais. Coltivano vino su quindici ettari distribuiti su cinque villaggi - solo chardonnay. Il nonno si trasferì qui dalla vicina Bresse dopo la seconda guerra mondiale, senza soldi in tasca, e iniziò la sua attività con vigneti in affitto (métayage). Il Domaine è stato creato nel 1977, quando Gérard Valette è stato uno dei primi della zona a lasciare la cooperativa locale e iniziare a imbottigliare il proprio vino. Dopo aver completato la sua formazione enologica, suo figlio Philippe è entrato nel 1990 e poi ha deciso di convertire i vigneti di famiglia all'agricoltura biologica, utilizzando metodi biodinamici dal 1992. I primi anni sono stati fatti molti tentativi ed errori, poiché la scuola non ha insegnato nulla su tali metodi. Alla fine Philippe ha capito come coltivare la terra e potare le sue viti per permettere alle singole parcelle di esprimersi nel vino.

I 3 Sensi
Indipendentemente dall'alta qualità, accade che i vini non rientrino nel quadro di piccola scala dell'autorità locale di appellazione. Questo di solito è dovuto al fatto che i vini di Valette sono diversi anni più vecchi e più sviluppati quando vengono rilasciati rispetto ad altri vini considerati "tipici" di origine. In questi casi, imbottiglia semplicemente come 'Vin de France', con nomi che danno un'idea di ciò che è nascosto nella bottiglia. La solida reputazione che Valette si è costruita grazie al suo stile genuino e di carattere dice comunque tutto.
Agricoltura lotta integrata

No Related Posts

Vino nel Mirino - Maison Valette Lovers