Thierry Allemand - Cornas

Thierry Allemand

La denominazione Cornas si è risvegliata negli ultimi anni da un lungo sonno. Sebbene questi fossero vini un tempo celebrati da Carlo Magno, negli ultimi cento anni sono stati considerati i vini meno importanti del Rodano settentrionale. I vini duri e tannici dei grandi négociants hanno dato alla denominazione una cattiva reputazione, e le terrazze ruvide e fatiscenti che fiancheggiano le rive di questo tratto del fiume hanno paralizzato anche i vigneron più robusti. Agli inizi del Novecento molti vigneti qui erano già caduti in rovina. Negli anni '80, una lenta insurrezione di appassionati viticoltori iniziò a resuscitare i vigneti, con Thierry Allemand nel profondo della mischia. Thierry all'epoca lavorava presso Domaine Robert Michel. Giovane e desideroso, stava imparando i segreti del mestiere dell'agricoltura a terrazza, della potatura, delle tecniche di innesto e della vinificazione non interventista. A poco a poco iniziò ad acquisire appezzamenti di vigneti abbandonati da tempo, salvandone alcuni, acquistandone altri e affittando il resto. Per quanto lavoro insopportabile, si è tuffato coraggiosamente nel progetto: ha ripulito i vigneti invasi dalle erbacce e dagli arbusti, ha rinforzato le terrazze, ha ricostruito i muri e ha ripiantato. Tutto a mano. Anche se gli ci vollero quindici anni prima che potesse permettersi di dedicarsi completamente alla propria tenuta (si guadagnava da vivere facendo l'elettricista!), il tranquillo e monastico Thierry Allemand era già diventato una leggenda.

I nemmeno cinque ettari di terra che coltiva sembrano quasi abbondanti se si considera la diversità e la sfida che ogni appezzamento presenta. Nonostante le critiche guadagnate quando Cornas era considerata in declino, alcuni sostengono che possieda i migliori microclimi e i più grandi terroir del Rodano settentrionale. Adagiati sulle colline della sponda occidentale del Rodano, i vigneti di Cornas godono della massima esposizione al sole, con esposizione da sud a sud-est. I pendii sono composti sia da calcare che da granito, anche se gli appezzamenti di Thierry si trovano prevalentemente su un robusto sottosuolo granitico con un po' di argilla. Particolarmente degna di nota è l'esposizione solare dei suoi vigneti, che tendono a maturazioni anticipate. Thierry vinifica ogni parcella individualmente, riportando prestigio e riconoscimento anche ai più piccoli lieux-dit di Cornas. 

Prodotti della cantina

Visualizzati 1-1 su 1 articoli
Prodotto aggiunto alla Lista dei Desideri
Prodotto aggiunto al confronto