La Gouzotte Domaine Recrue De Sens 2018
La Gouzotte Domaine Recrue De Sens 2018
Servire a: 12°-14°C
Tipo di bicchiere

La Gouzotte Domaine Recrue De Sens 2018

RDSVFMA11
Non disponibile
74,00 €
Tasse incluse

Questo vino di Yann e Cristela è ottenuto al 100% da uve Pinot Nero provenienti da una serie di appezzamenti gestiti da Yann.

Il nome non deriva da un vigneto o da una zona da cui provengono le uve ma piuttosto dal fatto che Yann pensa che il vino sia fine e affilato come una "gouzotte", un coltello affilato uncinato comunemente usato in vigna per la potatura.

Il vino è stato ottenuto con una macerazione abbastanza lunga ma affinato in tini per mantenere la freschezza e la vivacità del vino.

Al Domaine Recrue de Sens non si pota, e tutte le viti sono intrecciate per creare ponti tra le vigne. Yann vuole limitare o fermare l'uso del rame, anche per questo utilizza preparazione a base di erbe e decotti per trattare. Yann Durieux passa molto tempo ad osservare il vigneto, facendo ricerca per trovare le giuste soluzioni. Questo equilibrio e rinforzo della pianta permette a Yann Durieux di lavorare più serenamente in cantina.

 

 

I 3 Sensi
Pinot noir profondo, con un frutto maturo, di grande complessita aromatica, con molte sfumature che si rivelano a poco a poco.

Avvisami quando disponibile

Recrue De Sens

Recrue de Sens

Yann Durieux è un giovane vignaiolo che dal 2010 ha avviato il suo piccolo domaine in una delle zone più celebri della Borgogna la Côte d’Or, in una area però meno conosciuta, quella delle hautes-côtes-de-nuits. Il Domaine Recrue de Sens inizia la sua attività con l'acquisto di una vigna di soli 2,5 ha, comperata da Yann Durieux  dopo le sue esperienze formative presso Julien Guillot (domaine du Vigne de Maines) e più tardi dal più famoso Domaine Prieure Roch dove, per 10 anni, ha imparato a conoscere e rispettare i tre vitigni pinot noir, chardonnay e aligotè e soprattutto i terroirs da dove essi provengono e che sono intimamente connessi. Questa connessione terroir-vitigno è la chiave per comprendere la Borgogna, e infatti in qualsiasi discussione prima del produttore si parla sempre del luogo di origine, importante certamente quanto l’interprete il produttore in quanto anello di congiunzione tra territorio e vitigno.Il successo avuto in questi ultimi anni ha contribuito a fare oggi del Domaine una tenuta di 9 ha, alcuni di proprietà, altri in affitto, tutti però lavorati in completa viticoltura naturale e con rese medio basse. Yann Durieux ha scelto di non fare uso della Appellation Hautes Cotes de Nuits, una scelta coraggiosa elaborata da un enorme talento, che si è messo in gioco nella regione vitivinicola più parlata del Mondo. La stella nascente è ormai una talento certo.

Prodotti della cantina

Prodotti correlati

Prodotto aggiunto alla Lista dei Desideri
Prodotto aggiunto al confronto