• Nuovo
Alberello Fonterenza 2020
Servire a: 12°-14°C
Tipo di bicchiere

Alberello Fonterenza 2020

FONVIRAXX
disponibile
45,00 €
Tasse incluse

"La forma di allevamento ad Alberello ci ha sempre dato un’idea di libertà e di rispetto della pianta; questo vino è un po’ la testimonianza del nostro rapporto con la natura e la viticoltura.
Dopo tredici vendemmie con risultati sorprendenti, abbiamo deciso di sottolinearli con una bottiglia a sé stante."

Alberello nasce da un piccolo vigneto di Sangiovese che si estende per appena 0,5 ettari. La forma di allevamento scelta è quella ad alberello proprio per la volontà di dare spazio all’espressione di questo piccolo vigneto e sottolinearla anche nel contesto di tutte le denominazioni presenti nel territorio.
La vigna Alberello è esposta a est/nord-est, su galestro con presenza di quarzo. È stata impiantata nel 2005 con una selezione di tre cloni di sangiovese.

La fermentazione è svolta esclusivamente da lieviti indigeni e l'affinamento è invece svolto in botti grandi di rovere e cemento per un periodo di 24/30 mesi.

Fonterenza-Soc. Agr. Francesca e Margherita Padovani

Cantina Fonterenza

"Fonterenza era la nostra casa delle vacanze, il luogo dove abbiamo conosciuto la natura. Il luogo dove è nato il nostro legame con Montalcino e la campagna..."

L'obiettivo aziendale è quello di seguire i ritmi naturali, rispettando l'ambiente, per far sì che i vini siano capaci di cogliere al meglio le caratteristiche uniche di questa terra e di questo clima.
I vigneti sono situati a Montalcino, in particolar modo nella zona sud-est del paese a Poggio San Polo, e sul Monte Amiata. La gestione del vigneto segue i principi della viticoltura naturale. I gesti agricoli quali potatura, lavorazioni e trattamenti, vengono eseguiti seguendo le fasi lunari e planetarie.
Tutte le pratiche nei vigneti vengono effettuate interamente a mano e per i trattamenti vengono usati solo zolfo e rame in dosaggi bassi, alternati da anti-oidici e antiperonosporici naturali - coadiuvati da propoli, infusi, macerati e tisane di diverse essenze.
Quando le uve arrivano in cantina, vengono diraspate e vinificate in diversi contenitori, a seconda dell’appezzamento da cui provengono e della tipologia del vino a cui sono destinate. Dal 2016 vengono selezionate anche le parcelle da diraspare a mano. Vengono utilizzate poi diverse tecniche di vinificazione: rimontaggio, delestage, follature manuali, e macerazioni a cappello sommerso.
Per la fermentazione del Brunello, del Rosso di Montalcino e dell’Alberello si utilizzano tini troncoconici di rovere, mastelloni da dieci quintali, e vasche in cemento. Le uve fermentano spontaneamente senza controllo delle temperature e senza aggiunta di prodotti enologici o trattamenti chimico-fisici; tutto questo per preservare le caratteristiche dell’annata ed esprimere al massimo il terroir.Per l’affinamento dei vini vengono utilizzati tini di rovere (18-50 hl), botti di rovere (11-35 hl) e vasche di cemento di varie dimensioni.

Prodotti della cantina

Prodotti correlati

Prodotto aggiunto alla Lista dei Desideri
Prodotto aggiunto al confronto