Benje Blanco Envinate 2021
Benje Blanco Envinate 2021
Servire a: 10°-12°C
Tipo di bicchiere

Benje Blanco Envinate 2021

ENVVSBWXX
Non disponibile
30,00 €
Tasse incluse

Il Benje Blanco deriva da uve Listan Blanco in purezza provenienti da differenti vigneti con un'età compresa tra i 70 e i 110 anni su piede franco allevati ad alberello su suoli vulcanici sabbiosi ad altitudini comprese tra i 900 e i 1200mt. Siamo a Santiago del Teide, a Tenerife ed alcuni di questi terreni sono ricoperti da ceneri piroclastiche derivanti dall’ultima eruzione del 1909 del vulcano Chinyero.

La vinificazione parcellare con diraspatura e macerazione rapida di 12-24 ore è seguita da una fermentazione spontanea condotta in vasche di cemento. L’affinamento di 8 mesi sur lies avviene per l’80% in cemento e per il 20% in una botte ovale da 25 hl, con una parte sotto velo di flor.

I 3 Sensi
Ha tutte le caratteristiche per essere considerato un vino di montagna vulcanico: si presenta strutturato, profondo, sulfureo con note di pietra focaia e roccia magmatica.

Avvisami quando disponibile

Envinate - Tenerife

Envinate

Envinate sono 4 teste e 8 mani, quelle di Laura Ramos, Roberto Santana, Alfonso Torrente e José Martinez. Ma sono anche 3 progetti distinti che nascono in altrettanti, incredibili e onirici, archeo-siti viticoli spagnoli dall’eccezionale fascino e suggestione: l’isola di Tenerife nelle Isole Canarie, la sottoregione Amandi della Ribeira Sacra in Galizia e l’areale di Almansa-Manchuela nell’estremo sud est della Castilla-Leon.
Ognuno di questi dà origine a vini per forza diversi, fortemente caratteriali e a dir poco singolari, dai marcati tratti distintivi che solo la Natura potrebbe così perfettamente dipingere. Le istantanee di queste vigne sono infatti quadri
da godersi in prolungata visione, sono immagini di vita immobile, manufatti di autori primitivi, scarni e densi allo stesso tempo come lo sono, a caduta, i vini che incarnano il luogo proiettandolo al di là di quello che rappresenta. Precisa composizione di pendenze vertiginose, vie ferrate, canyon, faraglioni, deserto, vulcani, rocce fessurate, terre sospese e antichissimi sistemi di allevamento che sembrano danzare strisciando e flirtando con la terra e il cielo scomparendo poi nel sottosuolo. I quattro amici si incontrarono all’Università di Alicante, diventati enologi – senza dubbio plasmati dalla bellezza delle terre che lavorano – sono ora uno straordinario ensemble che lavora in sinergia con le popolazioni contadine e le culture locali e che vi proponiamo in queste poche pagine.

Prodotti della cantina

Prodotti correlati

Prodotto aggiunto alla Lista dei Desideri
Prodotto aggiunto al confronto